[21/5/2008] - Nuovo Statuto d´Autonomia della Regione Lombardia

Nuovo Statuto d´Autonomia della Regione Lombardia
















Il primo settembre 2008 è entrato in vigore il nuovo Statuto regionale, pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Lombardia n. 35 Supplemento Ordinario n. 1 del 31 agosto 2008.
Il nuovo Statuto era stato approvato in seconda lettura dal Consiglio Regionale (59 voti a favore, 7 astenuti e un voto contrario) il 14 maggio 2008. Il nuovo testo sostituisce quello originario, risalente a 37 anni fa, ed è il risultato del lavoro della Commssione Speciale istituita nel marzo 2007.

Questi in sintesi i punti principali contenuti nel testo del nuovo Statuto lombardo approvato mercoledì 14 maggio in seconda lettura:


 

·      -La Lombardia viene definita Regione autonoma. Tra i principi: si riconosce la persona ‘come fondamento della comunità regionale´. Si affermano ‘il diritto alla vita in ogni sua fase´, la valorizzazione della famiglia, del lavoro e dell´impresa. Si riconoscono la ‘chiesa cattolica e le altre confessioni religiose´, si perseguono le tradizioni cristiane e civili e ‘la valorizzazione delle identità storiche, culturali e linguistiche presenti sul territorio´.


 

·        E´ la formulazione più moderna e più precisa del principio di sussidiarietà che si possa trovare in Statuti o atti costitutivi. Si specificano la sussidiarietà orizzontale (‘si favorisce l´iniziativa dei cittadini singoli o associati´) e la sussidiarietà verticale che riguarda il rapporto con gli Enti locali. Viene istituito il CAL (Consiglio Autonomie Locali), con poteri estremamente più incisivi e forti dell´attuale Conferenza delle Autonomie (per esempio, deve dare parere sul bilancio della Regione).


 

·        I Consiglieri regionali restano 80 (uno ogni 120 mila abitanti); viene istituita la figura dei sottosegretari fino a un numero massimo di 4. Il Consiglio è eletto a suffragio diretto. La legge garantisce la rappresentanza in Consiglio di tutti i territori provinciali.


 

·        Valorizzazione del Consiglio Regionale. Il Consiglio ha autonomia di bilancio, amministrativa, contabile, patrimoniale, funzionale e organizzativa. Vengono potenziate le sue funzioni di legislazione, programmazione ed alta amministrazione e quelle di controllo e di valutazione degli effetti concreti delle leggi. Il rapporto costo-benefici degli interventi regionali è sottoposto ad esame prima e dopo l´approvazione delle disposizioni più importanti.
 
·        Il Consiglio può istituire, su materie di interesse regionale, Commissioni di inchiesta o avviare indagini conoscitive
 
·        Sulle nomine di competenza della Giunta, i nominati sono chiamati entro trenta giorni dalla Commissione consiliare competente a illustrare il proprio curriculum e a predisporre obiettivi e linee d´azione relativi all´incarico ricevuto
 
·        No ai monogruppi. I Consiglieri che non aderiscono a nessun gruppo entrano a far parte del Gruppo Misto.
 
·        Viene introdotta la mozione di sfiducia al Presidente della Giunta (motivata e sottoscritta da almeno un quinto dei componenti del Consiglio Regionale) che deve essere discussa non prima di tre e non oltre venti giorni dalla sua presentazione.
 
·        Viene introdotta anche la censura verso gli Assessori.
 
·        Transizione: in caso di scioglimento anticipato del Consiglio Regionale, le elezioni sono indette entro tre mesi. Dalla data di proclamazione del Presidente cessano la Giunta regionale e il Presidente in carica. Le funzioni del Consiglio Regionale sono prorogate fino al completamento delle operazioni di proclamazione degli eletti nelle nuove elezioni.
 
·        E´ istituita la Commissione garante dello Statuto quale organo regionale autonomo e indipendente di valutazione della conformità dell´attività regionale allo Statuto.
 
·        Referendum abrogativo: la legge porta da 90mila a 300 mila le firme autenticate necessarie
 
·        Pari opportunità: la Regione riconosce, valorizza e garantisce le pari opportunità tra uomini e donne in ogni campo e promuove la pari presenza negli organi di governo della Regione e nelle nomine degli enti, aziende e società a partecipazione regionale.
 
·        Viene istituita la festa regionale della Lombardia


ALLEGATI

< Novembre 2017 >
    12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930      
  • Amministrazione Trasparente
 
  • Albo Pretorio
  • Chiarimenti Sulla PEC

 
  • PagoPA

 
  • Cartina - Stradario

 
  • Scrivici
  • Biblioteca
  • Museo della Motocicletta Frera
  • Distretto Urbano del Commercio Città di Tradate
  • Parco Pineta di Appiano Gentile e Tradate
  • Osservatorio Astronomico
  • 141EXPO